Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Ricerca Presentazione Riesame dell'attività di ricerca

Riesame dell'attività di ricerca

sulla base degli obiettivi della ricerca approvati dal Consiglio di Dipartimento nella seduta del 18.02.2015

Obiettivo 1. Promuovere una più forte cultura della qualità della ricerca.

Azione 1.1. Ridurre l’inattività attraverso la pubblicazione di contributi in opere collettanee.

Indicatori: Numero di volumi collettanei a cura di docenti del Dipartimento.

Risultati. È stato pubblicato un volume collettaneo a cura della prof.ssa Patrizia Silvestrelli dal titolo Lo sviluppo sostenibile del territorio. Problematiche e opportunità. Il volume conta venti contributi di docenti e dottorandi del Dipartimento. Si ritiene l’esperienza positiva, da ripetersi per i prossimi anni.

 

Azione 1.2. Aumentare il numero di pubblicazioni di articoli in riviste di fascia A, B o C, o comunque con referee e impact factor.

Indicatori: a. Numero di pubblicazioni in riviste di fascia A; b. numero di pubblicazioni in riviste presenti in Web of Science o Scopus; c. Numero di pubblicazioni in riviste comunque con referee e con impact factor.

Risultati. Sono state utilizzate due diverse fonti di classificazione: l’elenco delle riviste di fascia A dell’Anvur valida nell’anno 2015 e la classificazione utilizzata dai GEV delle aree 12 e 13 per la procedura VQR 2004-2010, l’unica disponibile all’anno 2015. In base alla classificazione dell’Anvur, gli articoli pubblicati in riviste di fascia A sono passati dai 19 del 2014 a 16 nel 2015. In base alla classificazione dei GEV nel 2015 si ripetono, sostanzialmente, gli stessi risultati dell’anno precedente: 12 articoli pubblicati in fascia A (13 nel 2014), 7 in fascia B e uno in fascia C. Le pubblicazioni in riviste di fascia inferiore alla C ma comunque con impact factor sono aumentate da 7 a 10.

È aumentato il numero di pubblicazioni in riviste presenti in Scopus o Web of Science. Nelle due banche dati citazionali sono presenti anche contributi in volume di autori del Dipartimento.

Complessivamente il livello qualitativo delle pubblicazioni sembra essersi consolidato.

 

Azione 1.3. Consolidare le collaborazioni con ricercatori afferenti ad università o istituzioni estere nello svolgimento delle attività di ricerca.

Indicatori: numero di pubblicazioni con coautore afferente ad università estera.

Risultati. Circa il 15% delle pubblicazioni sono nate da una collaborazione con ricercatori afferenti ad università estere (nel 2014 erano state il 13%).

 

Obiettivo 2. Promuovere la partecipazione a reti di ricerca nazionali e internazionali.

Azione 2.1. Organizzare seminari, convegni e conferenze nazionali ed internazionali.

Indicatori: Numero di seminari, convegni e conferenze organizzati.

Risultati. Nel 2015 sono stati organizzati nel Dipartimento 25 seminari e 8 convegni scientifici. Inoltre ricercatori del Dipartimento hanno fatto parte del comitato organizzatore di tre convegni internazionali.

 

Azione 2.2. Partecipare a seminari, convegni e conferenze nazionali ed internazionali.

Indicatori: a. Numero partecipazioni a seminari, convegni e conferenze nazionali ed internazionali; b. Numero inviti a partecipare a seminari, convegni e conferenze nazionali ed internazionali.

Risultati. È incrementata la partecipazione a seminari/convegni sia nazionali che internazionali. Anche il numero di relazioni invitate in convegni nazionali ha avuto un incremento, mentre è diminuito il numero di relazioni invitate a convegni internazionali.

Si rende necessario aumentare gli sforzi per l’internazionalizzazione.

 

Azione 2.3. Partecipare a progetti di ricerca proposti da partner nazionali o esteri.

Indicatori: Numero di progetti.

Risultati. La partecipazione a progetti coordinati da altri atenei è raddoppiata. Il bando PRIN 2015 che ha visto la presentazione di sei progetti in qualità di unità locale.

 

Azione 2.4. Coinvolgere partner nazionali e esteri nei progetti di ricerca presentati dal Dipartimento.

Indicatori: Numero di partner.

Risultati. Il numero di partner dei progetti presentati con coordinatore nazionale del Dipartimento è in numero di cinque (otto nel 2014).

 

Azione 2.5. Consolidare la mobilità in entrata e in uscita con Atenei o istituzioni nazionali e estere.

Indicatori: Giorni di mobilità in entrata e in uscita.

Risultati. Il Dipartimento è stato particolarmente attivo in merito alla mobilità internazionale. Per quanto riguarda la mobilità in uscita si contano complessivamente 71 giorni contro i 49 dell’anno precedente (+50%). La mobilità in entrata è notevolmente aumentata grazie soprattutto al bando di Ateneo “Visiting scholar Collegio Matteo Ricci”. Complessivamente i visitatori dall’estero sono stati ospiti per 275 giorni (contro 88 nel 2014).

 

Obiettivo 3. Promuovere la partecipazione ai progetti internazionali.

Azione 3.1. Organizzare, collaborare o partecipare a eventi relativi ai bandi europei o internazionali di finanziamento alla ricerca.

Indicatori: a. Numero di eventi organizzati dal Dipartimento; b. Numero di partecipazioni da parte di rappresentanti del Dipartimento.

Risultati. Il Dipartimento ha organizzato un evento relativo ai bandi europei: Un quadro sulle opportunità sui nuovi fondi europei fra gestione diretta e gestione regionale, con Beatrice Camaioni dell’Inea.

Docenti e personale TA del Dipartimento hanno partecipato ad eventi organizzati dall’Ateneo.

 

Azione 3.2. Aumentare il numero di progetti presentati in risposta a bandi europei ed internazionali di finanziamento alla ricerca.

Indicatori: Numero di progetti presentati.

Risultati. Sono stati presentati due progetti in risposta ai bandi di mobilità internazionale del programma Horizon 2020, azione Marie Skłodowska-Curie Individual fellowships in qualità di hosting institution. I progetti non sono stati finanziati.

 

Obiettivo 4. Promuovere la presenza nella ricerca nazionale.

Azione 4.1. Organizzare o partecipare a eventi relativi ai bandi nazionali di finanziamento alla ricerca.

Indicatori: a. Numero di eventi organizzati dal Dipartimento; b. Numero di partecipazioni da parte di rappresentanti del Dipartimento.

Risultati. Non sono stati organizzati eventi finalizzati alla partecipazione ai bandi nazionali, né da parte del Dipartimento né da parte dell’Ateneo.

 

Azione 4.2. Presentare progetti in risposta a bandi nazionali.

Indicatori: Numero di progetti presentati.

Risultati. In risposta ai bandi PRIN 2015 sono stati presentati due progetti con coordinatore nazionale del Dipartimento e sei progetti come unità locali. Nessun progetto è stato finanziato.

 

Obiettivo 5. Promuovere i rapporti con il territorio.

Azione 5.1. Partecipare a convenzioni relative anche ad attività di ricerca con enti, istituzioni, associazioni e imprese del territorio locale, regionale e nazionale.

Indicatori: Numero di convenzioni stipulate.

Risultati. Due convenzioni rinnovate e una nuova convenzione stipulata con enti e associazioni locali e nazionali (Confindustria, Assocalzaturifici, Ministero dell’Economia e delle Finanze).

 

Obiettivo 6. Promuovere la comunicazione, all’interno e all’esterno, dei risultati della ricerca

Azione 6.1. Organizzare convegni o eventi per divulgare, sia all'interno che all'esterno del Dipartimento, i risultati dello svolgimento delle attività di ricerca.

Indicatori: Numero di eventi organizzati.

Risultati. Sono stati organizzati sei eventi divulgativi.

 

Azione 6.2. Segnalare i risultati significativi raggiunti nello svolgimento delle attività di ricerca.

Indicatori: a. Numero di segnalazioni nel sito web del Dipartimento; b. Numero di articoli giornalistici con segnalazioni.

Risultati. Due segnalazioni.